crescere bambini lettori

Crescere un bambino lettore

Amiche e amici di AMA, inauguriamo con questo articolo una nuova rubrica in cui Anna e Mariachiara, le ideatrici di Sgrunf Kids Box che vi abbiamo presentato QUI, ci parleranno di libri per bambini, multilinguismo e consigli su come crescere bimbi lettori.

Partiamo proprio con il capire perché è importante leggere ai bambini sin da piccoli e come possiamo alimentare la curiosità verso i libri.

Innumerevoli studi hanno dimostrato che la lettura ad alta voce fin dalla nascita ha enormi benefici a livello cognitivo e di competenze relazionali:

  • crea l’abitudine all’ascolto
  • aumenta i tempi di attenzione
  • favorisce lo sviluppo del linguaggio, fondamentale per il successo scolastico, le relazioni e l’inserimento lavorativo (più parole un bimbo sente, più ne saprà riprodurre)
  • accresce il desiderio di imparare a leggere
  • calma, rassicura e consola.

Inoltre, la lettura ad alta voce rafforza il legame affettivo con chi legge, genitori o nonni o fratelli, e questo legame aiuterà il bambino nella costruzione dell’autostima e della fiducia in sé stesso e negli altri. 

Rodari scrive: “Di rado l’adulto ha tempo di giocare con il bambino come piacerebbe a lui, cioè con dedizione e partecipazione completa, senza distrarsi. Ma con la fiaba è diverso. Finché essa dura, la mamma (o il papà ndr) è lì, tutta per il bambino, presenza durevole e consolante, fornitrice di protezione e sicurezza”.

(da Grammatica della Fantasia, Einaudi Ragazzi).

bambini lettori

Se i bambini leggono già da soli, non dobbiamo smettere di leggere ad alta voce anche per loro, perché questo momento di condivisione è ancora necessario per alimentare quella relazione importante per la loro crescita affettiva ed emozionale.

Ecco allora i nostri 5 consigli pratici che possono aiutare nella crescita di un bimbo lettore:

1. Creiamo una routine per il momento della lettura, che solitamente si riesce a ritagliare prima di andare a letto. Dopo un po’ il vostro bambino non potrà farne a meno, la storia della buonanotte diventerà un momento speciale per voi e aiuterà a calmarlo e a prepararlo al sonno.

E se il vostro bambino legge già in autonomia, basta dedicare 30 minuti al giorno alla lettura insieme, ognuno con il proprio libro!

2. Portiamo sempre con noi un bel libro (magari in formato tascabile): sarà utilissimo nei momenti di attesa dal dottore o anche al parco in un momento di pausa.

3. I libri dovrebbero essere sempre a disposizione in ogni stanza della casa e facilmente raggiungibili, pronti ad essere sfogliati e letti!

4. Creiamo l’abitudine alla lettura con la sottoscrizione ad un abbonamento: ricevere dei libri con cadenza regolare aiuterà il vostro bambino a conoscere storie sempre diverse e voi risparmierete tempo nella ricerca. Variare la lettura aiuta ad ampliare il vocabolario!

5. Lasciamo che nostro figlio legga per noi (o per un fratellino/sorellina): i più piccoli ameranno raccontare le storie che abbiamo letto loro tante volte, mentre i più grandi proveranno soddisfazione nel condividere le loro letture.

Infine…diamo il buon esempio! Se vogliamo crescere un bambino lettore è importante farsi vedere con un libro in mano!

Sgrunf Kids Box è una scatola in abbonamento che arriva direttamente a casa vostra, con libri di qualità e attività creative adatte all’età del vostro bambino.

Se siete iscritti alla Newsletter di AMA riceverete il 20% di sconto sul vostro primo acquisto!

Visitate anche il sito www.sgrunf.com per maggiori informazioni.

bambini lettori